LIPOSUZIONE E LIPOSCULTURA

CHE COSA SONO LA LIPOSUZIONE E LA LIPOSCULTURA?

mesoterapia- Liposuzione

La liposuzione e la liposcultura, più comunemente note come chirurgia del rimodellamento corporeo, sono in assoluto gli interventi più richiesti in chirurgia estetica. La liposuzione consente di scolpire il corpo rimuovendo depositi di grasso non desiderati da aree specifiche come l'addome, i fianchi, i glutei, le cosce, le ginocchia, gli arti superiori, il mento e il collo.

La liposcultura è un'evoluzione della liposuzione in quanto utilizza delle microcannule per "scolpire" aree molto selezionate del corpo. Sebbene la chirurgia del rimodellamento corporeo non sia un sostituto della dieta e dell'esercizio fisico, la liposuzione e la liposcultura consentono di rimuovere adiposità localizzate che non possono essere eliminate in altri modi. La liposuzione e la liposcultura non servono quindi per dimagrire ma per rimodellare il corpo.

PER CHI È INDICATO QUESTO TIPO DI CHIRURGIA?

La chirurgia del rimodellamento corporeo è indicata per coloro che hanno una discreta forma fisica e una cute compatta ed elastica ma presentano delle adiposità localizzate in alcune aree del corpo che non è possibile eliminare né con la dieta né con l'esercizio fisico.

ESISTONO LIMITI DI ETÀ PER SOTTOPORSI ALL'INTERVENTO DI LIPOSUZIONE O DI LIPOSCULTURA?

Non esistono limiti di età per sottoporsi a questi tipi di intervento, ma le persone più anziane, la cui pelle ha perso parte della sua elasticità, ottengono generalmente dei risultati inferiori rispetto ai pazienti più giovani. Per i pazienti in sovrappeso è consigliabile sottoporsi prima ad una dieta e solo successivamente ad un intervento di liposuzione.

LIPOSUZIONE: LA TECNICA

La liposuzione consiste nell’aspirare, tramite microcannule di metallo collegate ad un aspiratore, tessuto adiposo da aree corporee nelle quali è depositato grasso in eccesso non desiderato.
L'intervento di liposuzione può essere eseguito in anestesia locale, se le aree da aspirare sono piccole e limitate, in anestesia tronculare o peridurale, se le zone anatomiche sono un po’ più ampie e sono ben anestetizzabili tramite questa tecnica, oppure in anestesia generale se si tratta di liposuzioni ancora più grandi o molto estese.
Dopo aver addormentato “la parte” si eseguono delle piccole incisioni tramite le quali viene infiltrata una certa quantità di soluzione di acqua sterile miscelata con un vasocostrittore e anestetico locale (per rendere il risveglio indolore).
L’infiltrazione in generale permette di aspirare l’area in maniera più omogenea e simmetrica. Questa infiltrazione può essere in un rapporto 1:1 (cioè se infiltro un litro di soluzione aspiro poi un litro di grasso) e allora si parla di tecnica “Wet”, oppure può avere un rapporto 2:1 o 3:1 e in questo caso si parla di tecnica “Super Wet”.
La maggior parte dei chirurghi utilizza, per la liposuzione, la tecnica Wet perché permette di comprendere meglio le forme, senza deformare la zona per una eccessiva infiltrazione.
Una volta attesi 10-15 minuti per consentire alle sostanze della infiltrazione di agire correttamente, si esegue una aspirazione che può essere:
Tradizionale, ancora la più diffusa e la più efficace. Questa tecnica prevede l’utilizzo di cannule metalliche di vario diametro dai 2 mm ai 5 mm collegate ad un aspiratore che genera una depressione di circa 0,6-0,7 bar.
Tecnica meccanica: prevede l’utilizzo di un manipolo vibrante alla sommità del quale sono collegate delle cannule tradizionali. E’ poco precisa, ma meno faticosa della tradizionale, utilizzata soprattutto da chirurghi plastici donne e chirurghi plastici meno giovani.
Tecnica ultrasonica: prevede l’utilizzo di cannule che nella loro sommità hanno un trasduttore ultrasonico che facilita la rottura del tessuto adiposo. Questa tecnica viene utilizzata soprattutto per le mega liposuzioni, in quanto con questa metodica si ha una minor perdita di sangue, e questo consente di poter aspirare maggior quantitativo di grasso.
Tecnica laser: prevede l’utilizzo di una cannula che alla sua sommità ha un trasduttore laser che rompe le cellule del grasso. E’ utilizzata per piccole liposuzioni del collo e delle gambe.
Alla fine dell’intervento chirurgico che può durare dai 10-15 minuti alle 3 ore, l’intervento di liposuzione termina con una fasciatura della zona tramite medicazione adesiva, una guaina apposita e calze compressive.
Questo intervento chirurgico deve sempre essere eseguito in una sala operatoria adeguatamente attrezzata e devono essere rispettati tutti i criteri di sterilità. Se questa tecnica chirurgica viene eseguita con estrema attenzione e precisione, è molto sicura e non presenta inaspettate e indesiderate sorprese.

QUALI ALTRI INTERVENTI POSSONO ESSERE ESEGUITI INSIEME ALLA LIPOSUZIONE E ALLA LIPOSCULTURA?

La chirurgia del rimodellamento corporeo può essere eseguita da sola o in associazione ad altre tecniche chirurgiche quali l'addominoplastica, il lifting delle cosce e delle braccia, il lifting del volto, la mastoplastica riduttiva o altri interventi di chirurgia estetica.

Liposuzione e Liposcultura

Il Prof. Mario Dini descrive ad una paziente le indicazioni, le tecniche chirurgiche e il decorso di un intervento di liposuzione. Guarda il video!

QUALI SONO I RISCHI E LE COMPLICANZE DI QUESTO TIPO DI INTERVENTO?

Molte migliaia di liposuzioni e di liposculture sono eseguite ogni anno con successo in tutto il mondo. Quando questo tipo di intervento viene eseguito da uno specialista in chirurgia plastica esperto nel modellamento del corpo (body contouring) e in strutture autorizzate, i risultati sono generalmente molto buoni.

E' importante però non prendere alla leggera questo intervento e non cadere nella tentazione di rivolgersi a medici non specialisti che eseguono interventi a basso costo in strutture non autorizzate (centri estetici, ambulatori, ecc.) perché si tratta comunque di una procedura chirurgica vera e propria dove le complicanze (infezione, ematomi) sono rare ma possono accadere ed essere agevolmente risolte solo se l'intervento è eseguito da uno specialista in chirurgia plastica all'interno di strutture debitamente attrezzate. Per diminuire i rischi di complicanze è comunque fondamentale seguire attentamente i consigli e le istruzioni che vi darà il chirurgo prima e dopo l'intervento. I fumatori dovrebbero ridurre l'uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e ritardi di guarigione per gli interventi di liposuzione e liposcultura.

COME SI SVOLGE LA VISITA PRE-OPERATORIA?

La liposuzione e la liposcultura sono interventi molto personalizzati che, come tali, necessitano di un'accurata visita specialistica. Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la quantità e la localizzazione dei depositi di grasso e l'elasticità della vostra pelle e illustrarvi gli obiettivi e i risultati estetici che è possibile ottenere.

Il chirurgo estetico dovrà inoltre valutare le vostre condizioni di salute per escludere la presenza di alterazioni (pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione) che potrebbero influire sul risultato finale dell'intervento di liposuzione e liposcultura. Prima dell'intervento riceverete istruzioni specifiche relative all'alimentazione pre e post-operatoria e all'assunzione di farmaci, alcool e sigarette. Al termine della visita il chirurgo, d'accordo con voi, sceglierà la tecnica di rimodellamento più indicata al vostro caso.

CHE TIPO DI ANESTESIA VIENE PRATICATA?

A seconda della localizzazione e dell'estensione delle aree da trattare, la liposuzione e la liposcultura possono essere eseguite in anestesia locale con sedazione (ciò significa che sarete svegli ma rilassati e insensibili al dolore), in anestesia loco-regionale o in anestesia generale. Generalmente l'intervento viene eseguito in regime di day-hospital, ma talvolta può essere necessario il ricovero in clinica per una o due notti, soprattutto quando viene praticata un'anestesia generale.

DOVE VENGONO FATTE LE INCISIONI?

Sia nella liposuzione che nella liposcultura le incisioni sono molto piccole e vengono effettuate nelle pieghe e nei solchi del corpo in modo da rimanere assolutamente invisibili.
liposuzione-donna-1 - Liposuzione
Fig.1 Lipodistrofia addome,
fianchi, glutei e cosce.
liposuzione-donna-2 - Liposuzione
Fig.2 Risultato.
liposuzione-uomo-1 - Liposuzione
Fig.3 Lipodistrofia toracica e
addominale.
liposuzione-uomo-2 - Liposuzione
Fig.4 Risultato.

QUANTO DURA L'INTERVENTO DI LIPOSUZIONE E DI LIPOSCULTURA?

La durata dell'intervento è molto variabile a seconda dell'estensione delle aree da trattare. L'intervento di liposuzione non è doloroso e termina con una guaina compressiva che deve essere mantenuta per circa tre settimane. Talvolta può esserci un leggero fastidio locale che scomparirà in pochi giorni.

QUAL È IL DECORSO POST-OPERATORIO?

Nell'intervento di liposuzione e di liposcultura la guarigione avviene gradualmente e progressivamente. Nelle 48 ore successive all'intervento dovrete rimanere a riposo. A partire dal terzo giorno potrete riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune e bagni turchi. Dopo 4-5 giorni potrete riprendere la vostra attività lavorativa se non eccessivamente faticosa.

Inizialmente la zona trattata apparirà più gonfia del risultato finale ma entro le 2-3 settimane successive l'edema e il gonfiore andranno progressivamente scomparendo. A partire dalla terza settimana potrete riprendere gradualmente a svolgere tutte le normali attività compresa quella sportiva. Il risultato, apprezzabile già dopo le prime tre settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa tre mesi dall'intervento di liposuzione.

CHE TIPO DI RISULTATO SI PUÒ OTTENERE?

Il risultato della liposuzione e della liposcultura è generalmente molto buono e di grande soddisfazione per il paziente. Se avrete l'accortezza di seguire una dieta bilanciata e di fare esercizio regolarmente i risultati ottenuti con questo tipo di interventi saranno praticamente permanenti.

COSTI DELLA LIPOSUZIONE

Il costo dell'intervento di liposuzione è determinato da vari elementi. Tra questi, ricordiamo la sicurezza della struttura sanitaria nella quale il chirurgo opera, la presenza di professionisti come anestesista, aiuto chirurgo e personale infermieristico di elevata capacità ed esperienza.
Non ultimo, nel determinare il costo della liposuzione, devono essere considerate la qualità del risultato che il chirurgo può e riesce ad ottenere, la sua esperienza professionale e la sua professionalità.
A tal proposito ricordo che, per una buona riuscita dell'intervento di liposuzione, è indispensabile rivolgersi a chirurghi plastici specialisti in chirurgia plastica che utilizzano strumenti e impianti che garantiscano la piena sicurezza per il paziente sia durante l'intervento di liposuzione sia nel post operatorio.
Sulla base di tutti questi fattori e a seconda della zona dove si interviene, il costo globale dell'intervento di liposuzione può oscillare tra i 2.500 e gli 8.000 euro.

Consiglio vivamente di diffidare della chirurgia estetica a basso costo che è tale proprio perché i materiali e le strutture sanitarie sono sicuramente di bassa o di scarsa qualità.

FAQ LIPOSUZIONE, LIPOSCULTURA, LIPOFILLING

D. La liposuzione è un intervento sicuro?
R. Molte migliaia di liposuzioni e di liposculture sono eseguite ogni anno con successo in tutto il mondo. Quando questo tipo di intervento viene eseguito da uno specialista in chirurgia plastica esperto nel modellamento del corpo (body contouring), in strutture autorizzate, con la dovuta assistenza anestesiologica, i risultati sono generalmente molto buoni. E' importante però non prendere alla leggera questo intervento e non cadere nella tentazione di rivolgersi a medici non specialisti che eseguono interventi a basso costo in strutture non autorizzate (centri estetici, ambulatori, ecc.) perché si tratta comunque di una procedura chirurgica vera e propria dove le complicanze (infezione, ematomi) sono rare ma possono accadere ed essere agevolmente risolte solo se l'intervento è eseguito da uno specialista in chirurgia plastica all'interno di strutture debitamente attrezzate.

D. La liposuzione può essere un'alternativa alla dieta?
R. No. La liposuzione e la liposcultura consentono di rimuovere adiposità localizzate che non possono essere eliminate in altri modi, ma non costituiscono un'alternativa alla dieta. Spesso, però, il modellamento conseguito con la liposuzione e la liposcultura costituisce lo stimolo per avere maggior cura del proprio corpo e del proprio peso.

D. Volendomi sottoporre ad una liposuzione delle cosce, vorrei sapere se prima dell'intervento è utile seguire una dieta.
R. In genere consiglio alle mie pazienti di sottoporsi alla liposuzione quando hanno raggiunto un peso che pensano di potere mantenere. E' buona norma comunque anche dopo l'intervento seguire una dieta bilanciata e fare esercizio fisico.

D. Quanto chili si possono perdere con la liposuzione?
R. La liposuzione non è un intervento chirurgico che serve per dimagrire ma per rimodellare il corpo ed eliminare accumuli di grasso localizzati in alcune aree specifiche del corpo e che non è possibile rimuovere né con la dieta né con l'esercizio fisico. In genere nel corso di una liposuzione o liposcultura non si aspirano più di 3-4 litri di grasso.

D. Il risultato estetico ottenuto con la liposuzione è definitivo o dopo qualche tempo è possibile che si riformino i cuscinetti di grasso eliminati in precedenza?
R. Il risultato della liposuzione e della liposcultura può considerarsi permanente purchè abbiate l'accortezza di seguire una dieta bilanciata e di fare esercizio regolarmente. Infatti, la liposuzione e la liposcultura eliminano in maniera definitiva un certo quantitativo di cellule adipose (grasso), ma se avete la tendenza ad ingrassare e non tenete sotto controllo la vostra alimentazione, le cellule adipose rimaste finiranno con l'espandersi creando nuovamente degli antiestetici cuscinetti.

D. In che periodo è preferibile sottoporsi ad una liposuzione? 
R. L'intervento di liposuzione può essere effettuato durante tutto il corso dell'anno, ma è preferibile, come per tutti gli interventi di chirurgia estetica, farlo d'inverno per evitare gli effetti negativi della fotoesposizione (pigmentazione delle cicatrici ed eccessivo calore ed edema delle zone trattate).

D. La liposuzione è un intervento doloroso?
R. No. Subito dopo l'intervento si avvertirà per 2-3 giorni una sensazione di indolenzimento nella zona trattata che varia a seconda delle persone e dell'entità dell'intervento. Si tratta comunque di un dolore sopportabile che può essere alleviato con degli analgesici.

D. Ho sentito parlare che dopo la liposuzione è necessario indossare una guaina. E' vero? E per quanto tempo?
R. Subito dopo l'intervento è necessario indossare una guaina compressiva o delle calze elastiche da 140 den per almeno una settimana. Si tratta di un indumento assolutamente non fastidioso che serve per comprimere meglio i tessuti aspirati e limitare il gonfiore. Dopo la rimozione dei punti è consigliabile portare la guaina ancora per 3-4 settimane a seconda dell'entità del grasso asportato e dalla sede dove è stato fatto l'intervento.

D. Qual è la differenza tra liposuzione, liposcultura e lipoaspirazione?
R. La liposuzione e la lipoaspirazione sono sinonimi e consentono di scolpire il corpo rimuovendo depositi di grasso non desiderati da aree specifiche come l'addome, i fianchi, i glutei, le cosce, le ginocchia, gli arti superiori, il mento, le guance e il collo. La liposcultura è un'evoluzione della liposuzione in quanto utilizza delle microcannule per “scolpire” aree molto selezionate del corpo. Talvolta la liposuzione e la liposcultura possono essere eseguite in associazione alla tecnica del lipofilling (detta anche lipostruttura) che consiste nel prelevare mediante un sottile ago o una cannula piccole quantità di grasso che vengono poi iniettate nelle zone che presentano delle leggere depressioni.

D. Ho 39 anni e nonostante le continue diete ho sempre i polpacci, le ginocchia e le caviglie molte grosse. Vorrei sapere se con la liposuzione è possibile risolvere il mio problema o se esistono altri tipi di interventi chirurgici o di trattamenti di medicina estetica in grado di rimodellare la parte bassa delle gambe.
R. Poiché la tecnica della liposuzione consiste nell'aspirazione dei depositi di grasso localizzati in alcune aree specifiche del corpo (es. cosce, glutei, ginocchia, ecc.), se esistono le giuste indicazioni è possibile ottenere dei buoni risultati anche con la lipoaspirazione dei polpacci e delle ginocchia. Se però il volume dei polpacci e delle caviglie è causato da una struttura ossea e muscolare particolarmente sviluppata e non da un accumulo localizzato di grasso, la liposuzione non è in grado di apportare il miglioramento desiderato. Purtroppo in chirurgia plastica ed estetica non esistono altre tecniche per ridurre il volume dei polpacci e delle caviglie, anche se recentemente alcuni medici giapponesi hanno utilizzato la tossina botulinica (Vistabex) per provocare una temporanea atrofia dei muscoli del polpaccio e ridurre indirettamente il volume della fascia muscolare.

D. Dopo quanto tempo da una liposuzione si può tornare al lavoro?
R. Nella liposuzione la durata della convalescenza dipende dall'estensione e dal numero delle aree trattate e dalla quantità di grasso che viene aspirata. Generalmente a partire dal terzo giorno è possibile riprendere a svolgere una vita normale evitando però le attività faticose. Dopo 4-5 giorni si può riprendere l'attività lavorativa se non eccessivamente faticosa e a partire dalla terza settimana si può tornare gradualmente a svolgere tutte le normali attività compresa quella sportiva.

D. Ho dei problemi di circolazione e vorrei sapere se posso comunque sottopormi ad un intervento di liposuzione?
R. La liposuzione e la liposcultura possono in genere essere eseguite anche in pazienti con problemi di circolazione. In questi casi, però, consiglio sempre un esame doppler arterioso e venoso per escludere patologie vascolari in atto.

D. Quali indicazioni vanno seguite prima di sottoporsi ad una liposuzione?
R. Come per ogni tipo di intervento chirurgico, prima di operarsi i fumatori dovrebbero ridurre l'uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e ritardi di guarigione. E' inoltre consigliabile interrompere l'assunzione di farmaci derivati di FANS che potrebbero favorire il sanguinamento come aspirina, aulin, moment, ecc.

D. Dopo la liposuzione è necessario fare il linfodrenaggio? 
R. Dopo la liposuzione o la liposcultura può essere utile, ma non indispensabile, fare il linfodrenaggio per accelerare la guarigione e ridurre più velocemente il gonfiore, ma non deve essere eseguito prima di due mesi dall'intervento.

D. La liposuzione può essere fatta in ospedale o in strutture convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale? 
R. No. La liposuzione non può essere fatta con l'assistenza del SSN.

D. Ho la classica pelle “a buccia d'arancia” e vorrei sapere se la liposuzione può migliorare la consistenza della mia pelle?
R. No. La liposuzione agisce al di sotto del derma eliminando gli accumuli di grasso, ma non è in grado di levigare o migliorare la qualità della pelle. FAQ chirurgia estetica dei polpacci

D. Ho 39 anni e nonostante le continue diete ho sempre i polpacci, le ginocchia e le caviglie molte grosse. Vorrei sapere se con la liposuzione è possibile risolvere il mio problema o se esistono altri tipi di interventi chirurgici o di trattamenti di medicina estetica in grado di rimodellare la parte bassa delle gambe.
R. Poiché la tecnica della liposuzione consiste nell'aspirazione dei depositi di grasso localizzati in alcune aree specifiche del corpo (es. cosce, glutei, ginocchia, ecc.), se esistono le giuste indicazioni è possibile ottenere dei buoni risultati anche con la lipoaspirazione dei polpacci e delle ginocchia. Se però il volume dei polpacci e delle caviglie è causato da una struttura ossea e muscolare particolarmente sviluppata e non da un accumulo localizzato di grasso, la liposuzione non è in grado di apportare il miglioramento desiderato. Purtroppo in chirurgia plastica ed estetica non esistono altre tecniche per ridurre il volume dei polpacci e delle caviglie, anche se recentemente alcuni medici giapponesi hanno utilizzato la tossina botulinica (Vistabex) per provocare una temporanea atrofia dei muscoli del polpaccio e ridurre indirettamente il volume della fascia muscolare.

D. Sono un ragazzo di 22 anni appassionato di culturismo. Il mio problema è che nonostante molte ore di allenamento alla settimana, non riesco ad aumentare il volume dei polpacci. Esiste un rimedio per il mio problema?
R. Si. L'aumento di volume dei polpacci può essere conseguito mediante l'impianto di protesi di gel di silicone (simili a quelle utilizzate nella mastoplastica additiva) o mediante il trasferimento di tessuto adiposo (grasso) prelevato da una parte del vostro corpo (lipofilling).

D. Come si fa a richiedere il finanziamento dell'intervento chirurgico di liposuzione?
R. E' possibile richiedere il pagamento a rate dell'intervento di liposuzione, chiedendo al proprio chirurgo estetico quali sono le modalità di finanziamento della chirurgia estetica nei casi in cui non si abbia l'immediata disponibilità economica per pagare un intervento.

Prof. Mario Dini - Specialista in Chirurgia Plastica e Estetica

Prenota un appuntamento
con il Prof. Mario Dini

Scegli la tua città

Tutti i contenuti pubblicati in questo sito sono stati scritti personalmente dal Prof. Mario Dini a scopo divulgativo.