ACIDO IALURONICO

CHE COSA È L'ACIDO IALURONICO?

acido-ialuronico - Viso

L'acido ialuronico è un disaccaride presente in tutti i tessuti connettivi umani, compresa la cute. Questa molecola è essenziale per la formazione della matrice di collagene e di fibre elastiche e per il mantenimento dell'idratazione cutanea. Le alterazioni dell'acido ialuronico presente nella pelle contribuiscono, nel tempo, all'invecchiamento cutaneo. L'acido ialuronico esiste naturalmente in tutti gli organismi viventi ed è un componente universale degli spazi tra le cellule dei tessuti del corpo (spazio extracellulare). Si tratta di una molecola che ha una struttura chimica identica sia che si trovi nei batteri, negli animali o negli esseri umani. Essendo quindi chimicamente identico in tutte le specie e in tutti i tipi di tessuto, l'acido ialuronico presenta una totale biocompatibilità. L'uso dell'acido ialuronico è ben documentato oltre che nella medicina e nella chirurgia estetica anche in altri settori della medicina quali la chirurgia oftalmica e l'ortopedia. Negli ultimi vent'anni, più di 30 milioni di persone sono state trattate con successo con prodotti a base di acido ialuronico.

QUANTI TIPI DI ACIDO IALURONICO ESISTONO?

L'acido ialuronico utilizzato in medicina estetica è il frutto di complesse sintesi di laboratorio ottenute con l'ausilio di biotecnologie. Esistono 2 grandi famiglie di acido ialuronico:1) Acido ialuronico di origine aviaria (tipo Hylaform) 2) Acido ialuronico di origine batterica Streptococcus equi detto anche NASHA (Non-Animal Stabilized Hyaluronic Acid) (tipo Restylane o Juvederm) L'acido ialuronico usato in medicina estetica è un gel sterile, viscoelastico, incolore e trasparente composto da molecole incrociate di ialuronato. La migliore qualità e la durata dei tempi di riassorbimento dell'acido ialuronico dipendono dalla quantità di molecole di ialuronato e dai legami intermolecolari presenti in 1 ml di prodotto.

PER QUALI DIFETTI ESTETICI VIENE UTILIZZATO L'ACIDO IALURONICO?

Le infiltrazioni a base di acido ialuronico sono indicate per la correzione di: Labbra: pienezza e turgore e bordo vermiglio. Volume e contorno delle labbra. Pieghe (es. quelle nasolabiali). Rimodellamento del contorno del viso (es. guance e mento). Rughe (es. glabellari e commessure orali). Rughe perioculari ("zampe di gallina"). Esiti cicatriziali post-acneici. Esiti cicatriziali post-traumatici. Inestetismi dei tessuti molli. Rimodellamento del seno e del corpo. Esiti di rinoplastica.

Rughe fronto glabellari, perioculari e periorali - Acido Ialuronico
Fig.1 Rughe fronto glabellari,
perioculari e periorali.
 Risultato - Acido Ialuronico
Fig.2 Risultato.
Labbra sottili - Acido Ialuronico
Fig.3 Labbra sottili.
Risultato - Acido Ialuronico
Fig.4 Risultato.

COME VIENE UTILIZZATO L'ACIDO IALURONICO IN MEDICINA ESTETICA?

L'acido ialuronico viene iniettato in piccolissime dosi nelle regioni interessate mediante una siringa dotata di un ago sottilissimo.

IL TRATTAMENTO PUÒ ESSERE EFFETTUATO IN AMBULATORIO?

Si. Le iniezioni di acido ialuronico vengono effettuate in ambulatorio e il trattamento dura 15-30 minuti. Generalmente non è necessaria l'anestesia locale, ma talvolta può essere utilizzata una pomata anestetica soprattutto per il trattamento di zone più fastidiose come le labbra. Solo nel caso di trattamento con fillers a lungo riassorbimento come il Restylane Sub Q usati per il trattamento del mento o della regione degli zigomi, è consigliabile una anestesia locale o tronculare.

QUANTO DURA IL TRATTAMENTO A BASE DI ACIDO IALURONICO?

L'acido ialuronico è un prodotto riassorbibile che può avere una durata che varia da 2 mesi a 1-2 anni. I principali prodotti presenti in commercio possono classificarsi in base ai diversi tempi di riassorbimento nelle seguenti categorie: Fillers a rapido riassorbimento 2-3 mesi; Fillers a medio riassorbimento 5-6 mesi; Fillers a lento riassorbimento 1-2 anni.
Tutte le aziende farmaceutiche più importanti e certificate hanno prodotti che hanno i suddetti tempi di riassorbimento. I principali filler a base di acido ialuronico per la medicina estetica sono:
Juvederm Hydrate, Juvederm ultra 2, Juvederm ultra 3, Juvederm ultra 4, Juvederm smile, Juvederm Voluma, Juvederm Volift, Juvederm Volbella e il nuovissimo Volite dell’azienda americana Allergan.
Belotero Hydro, Belotero Soft, Belotero Balance, Belotero Intense, Belotero Volume dell’azienda tedesca Merz.
Restylane, RestylaneLyft, Restylane Fynesse, Restylane Refyne, Restylane SubQ, Restylane Volyme, Restylane Lips, Restylane Defyne, Restylane Kysse, Restylane Vital e Vital Light dell’azienda svedese Galderma.

IL RISULTATO ESTETICO È PERMANENTE?

L'acido ialuronico non è un filler permanente. Ciò significa che una volta iniettato, il prodotto viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall'organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata e del tipo di preparato utilizzato. L'effetto di riempimento e aumento di volume o attenuazione delle rughe è immediato e dura dai 2 ai 12 mesi, dopo di chè è possibile ripetere il trattamento periodicamente.

CHE COSA È IL MACROLANE?

Il Macrolane è un nuovo acido ialuronico a lentissimo riassorbimento, circa 2 anni, prodotto dalla casa farmaceutica svedese Galderma, indicato per il rimodellamento corporeo e la correzione di esiti cicatriziali retraenti.

IL TRATTAMENTO CON INIEZIONI DI ACIDO IALURONICO LASCIA POSTUMI SIGNIFICATIVI?

No, trattandosi di una sostanza naturale, l'acido ialuronico non presenta particolari controindicazioni. Nelle prime 24-48 ore dopo il trattamento a base di acido ialuronico può apparire un lieve rossore e la zona trattata potrebbe risultare leggermente più gonfia rispetto al risultato che si vuole ottenere. Raramente si può verificare un piccolo livido nella zona di iniezione. Dopo qualche ora è comunque possibile coprire la zona che è stata trattata con del trucco o del rossetto.

ACIDO IALURONICO: COSTI

L'acido ialuronico ha dei costi molto variabili perché dipende dalla qualità del prodotto e dalla quantità che viene utilizzato. Normalmente 1cc di acido ialuronico delle marche migliori al mondo ha un costo che varia dai 350 € ai 500 .
Il paziente deve sempre farsi rilasciare il tagliando del prodotto che è stato utilizzato in modo da avere una garanzia sulla qualità del filler.

FAQ ACIDO IALURONICO

D. Ho il labbro superiore molto sottile e vorrei un consiglio sulle tecniche più indicate e sui materiali più sicuri per aumentare il volume delle labbra.
R. L'aumento del volume delle labbra può essere conseguito mediante diverse procedure mediche e/o chirurgiche che consistono nell'utilizzo di materiali di riempimento iniettabili (fillers), impianti solidi (fili), innesti di tessuto o lembi locali. La scelta del tipo di procedura (medica o chirurgica) e del materiale utilizzabile dipende dal risultato estetico che si vuole conseguire e dalla tollerabilità o meno dei prodotti utilizzati. I materiali di riempimento possono essere riassorbibili, semipermanenti o permanenti. I fillers riassorbibili come il collagene e l'acido ialuronico hanno il vantaggio di essere facilmente tollerati dall'organismo ma danno un aumento di volume temporaneo (dai 4 agli 12 mesi). I fillers semipermanenti hanno il pregio di dare un risultato estetico più duraturo (dai 12 ai 36 mesi) ma, seppur raramente, possono provocare reazioni da corpo estraneo (granulomi). I fillers permanenti, come il silicone, hanno il vantaggio di dare un risultato estetico definitivo ma talvolta possono dare una reazione di rigetto non prevedibile e difficilmente controllabile e correggibile. A mio parere, comunque, è sempre preferibile l'uso di fillers riassorbibili perché consentono al paziente di decidere se proseguire il trattamento o tornare alla sua condizione naturale e non provocano alcun effetto collaterale.

D. Che cosa causa le rughe e le pieghe del volto?
R. La pelle è costituita da strati di cellule nutriti da vasi sanguigni e sostenuti da proteine, inclusi collagene e acqua. Con l'età i livelli di idratazione e collagene diminuiscono, la pelle si affloscia e compaiono pieghe e rughe. Anche un'esposizione prolungata alla luce del sole danneggia la pelle e può intaccare seriamente lo stato delle cellule cutanee.

D. Qual è il trattamento più indicato per eliminare o attenuare le rughe del viso?
R. Le rughe del viso possono essere efficacemente migliorate o eliminate attraverso diversi trattamenti di medicina estetica (quali peelings, fillers, dermoabrasione, laser, lipofilling e tossina botulinica) o, nel caso di rughe particolarmente profonde, attraverso interventi di chirurgia estetica (lifting). Peelings: I peelings sono delle soluzioni chimiche che consentono di migliorare e levigare la cute del volto rimuovendo gli strati più superficiali danneggiati dagli effetti dell'invecchiamento (rughe, perdita di elasticità e tonicità della pelle, ecc.). Fillers: I fillers sono dei materiali di riempimento che vengono iniettati mediante sottilissimi aghi all'interno delle rughe. I materiali di riempimento possono essere riassorbibili, semipermanenti o permanenti. Dermoabrasione: La dermoabrasione è un trattamento che consente di migliorare le cicatrici e le rughe meno profonde del viso eliminando lo strato più superficiale della cute e donandole un aspetto più levigato e regolare. Laser: I laser che vengono utilizzati per il trattamento delle rughe sono i cosiddetti laser “resurfacing”. Tra questi i più efficaci sono il laser CO2, particolarmente indicato per le rughe periolari (intorno alla bocca) e il laser Herbium, più indicato per le rughe perioculari (intorno all'occhio o zampe di gallina) Lipofilling: La tecnica del lipofilling consiste nel prelevare piccole quantità di grasso da una parte del corpo che vengono poi iniettate nelle rughe mediante siringa dotata di un sottile ago. Questo trattamento è particolarmente indicato per le rughe della regione zigomatico-oculare. Tossina botulinica: La tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l'azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione. Lifting: Il lifting è un intervento di chirurgia estetica che consente di eliminare le rughe più profonde e l'eccesso di grasso, riposizionando i muscoli del viso e distendendo la pelle della faccia e del collo. Il miglior trattamento delle rughe del volto è dato in genere da una corretta combinazione dei rimedi sopra illustrati.

D. Che cosa sono i fillers e come agiscono sulle rughe?
R. I fillers sono dei materiali di riempimento che vengono iniettati all'interno delle rughe per colmare mancanze di tessuto sottocutaneo. I fillers possono essere riassorbibili, semipermanenti o permanenti. I fillers riassorbibili hanno il vantaggio di essere facilmente tollerati dall'organismo ma danno un aumento di volume temporaneo (dai 4 ai 12 mesi). I materiali riassorbibili sono essenzialmente due: il collagene e l'acido ialuronico. L’acido ialuronico è un prodotto molto diffuso e da risultati estetici molto belli. Il collage come filler non viene più utilizzato ai giorni nostri. I fillers semipermanenti hanno il pregio di dare un risultato estetico più duraturo (dai 12 ai 36 mesi) ma, seppur raramente, possono provocare reazioni da corpo estraneo. I fillers permanenti hanno il vantaggio di dare un risultato estetico definitivo ma talvolta possono dare una reazione di rigetto non prevedibile e difficilmente controllabile e correggibile. Il silicone in forma di gel iniettabile è un filler permanente il cui uso è stato vietato dalla legge italiana agli inizi degli anni '90 per i numerosi effetti collaterali cui può dare adito. Attualmente i prodotti più comuni ammessi in commercio sono: “Bioalcamid” e “Aquamid”. Io personalmente preferisco utilizzare fillers riassorbibili perché consentono al paziente di decidere se proseguire il trattamento o tornare alla sua condizione naturale e non provocano alcun effetto collaterale.

Prof. Mario Dini - Specialista in Chirurgia Plastica e Estetica

Prenota un appuntamento
con il Prof. Mario Dini

Scegli la tua città
Contenuti originali Chirurgia Plastica Estetica

Tutti i contenuti pubblicati in questo sito sono stati scritti personalmente dal Prof. Mario Dini a scopo divulgativo.